img2.jpg
7 idee per mantenere sempre pulito il materasso

Con il passare del tempo ogni buon materasso può andare incontro a piccoli incidenti quotidiani che possono creare delle macchie permanenti: ti sei mai chiesto come pulire il materasso a casa in maniera semplice e veloce dalle macchie che con il tempo possono accumularsi?

Ecco 7 semplici consigli e idee di Munzone Materassi per mantenere il tuo materasso pulito come se fosse nuovo, senza ricorrere necessariamente a detergenti chimici troppo aggressivi, ricordando sempre che solo un buon materasso è in grado si durare negli anni.

1. Pulire il materasso con il bicarbonato: il bicarbonato di sodio è un ottimo agente disinfettante che può essere usato una o due volte al mese. Ti consigliamo di provare a pulire il materasso con il bicarbonato, molto semplice ed efficace: basta spazzolarlo in maniera accurata per eliminare qualunque residuo solido, per poi versare un lieve strato di bicarbonato su tutto il materasso in maniera uniforme, lasciando agire per circa 1 ora per poi ripulire in maniera accurata con un aspirapolvere.

2. Manutenzione contro gli acari: gli acari della polvere sono uno dei maggiori responsabili di allergie e difficoltà respiratorie di una buona percentuale della popolazione; proliferano in ambienti con un elevato tasso di umidità, indipendentemente dalle condizioni igieniche.
Per pulire il materasso dagli acari è fondamentale una buona prevenzione e una costante manutenzione, pertanto almeno una volta a settimana ti consigliamo di cambiare le lenzuola e le varie fodere lasciando arieggiare coperte e piumoni, lasciando scoperto il materasso facendolo ventilare per almeno 15 minuti con le finestre della camera aperte. Ricordati di fare attenzione a non esporre mai il tuo materasso al sole per molto tempo, in quanto potrebbero crearsi delle macchie o delle deformazioni dovute a temperature eccessivamente calde.

3. Utilizzo di fodere: un modo per tenere pulito a lungo il materasso è quello di utilizzare delle fodere, in spugna o cotone traspirante, che non mettano il materasso a contatto diretto con il lenzuolo, cosa deleteria per l’igiene soprattutto durante l’estate.

4. Evitare di bagnare con acqua o altre sostanze il materasso, in quanto potrebbero causare ristagni dannosi o creare macchie di muffa antiestetiche sul materasso. 

5. Ruotare frequentemente testa-piedi il materasso, o capovolgerlo almeno una volta al mese per mantenere omogenea, e senza nessun avvallamento, la sua forma.

6. Rimuovere la polvere ad ogni cambio di stagione portando il materasso in un area aperta, in un balcone ad esempio, sbattendolo energicamente su entrambi i lati. Sarebbe ancora più indicato, per garantire una maggiore pulizia ed igiene, utilizzare un aspirapolvere a vapore. Se si soffre di allergia, esistono dei prodotti facilmente reperibili in qualsiasi farmacia per disinfettare il materasso, come gli spray anti acaro, da lasciare agire 3-4 ore per poi rimuoverne ogni traccia.

7. Procurati un coprimaterasso di qualità, così eviterai che il materasso si sporchi: è più facile lavare in lavatrice un coprimaterasso anziché cercare di pulire il materasso stesso, risparmiando così molto più tempo. Per eliminare macchie particolarmente ostinate, puoi al limite chiedere informazioni al produttore del materasso o in tintoria: sapranno darti indicazioni importanti o potrebbero offrirti un servizio di lavaggio.

 

Richiedi Preventivo

Per info e preventivi compilare il form sottostante

Catania

Enna

Messina

Ragusa

Siracusa

Materassi Permaflex
Materassi Absolute
Materassi Pirelli
Materassi Treca Paris
Materassi Sealy
Materassi Simmons
Materassi Ennerev
siti web Catania